Uncategorized

Manifestazione in Consiglio Regionale Puglia: Sit-in decisivo il 5 giugno.

Le organizzazioni sindacali, i lavoratori aderenti all’Associazione Non Siamo Solo Numeri, le associazioni di categoria e le aziende del settore del Gioco di Stato questa mattina hanno manifestato con un sit-in davanti al Consiglio Regionale della Puglia, chiedendo a gran voce di dare una risposta in merito alla legge regionale sul gioco legale, la cui entrata in vigore era stata prorogata di 6 mesi a dicembre 2018 con scadenza il 13 giugno prossimo. L’Assemblea nella seduta odierna avrebbe dovuto portare all’ordine del giorno le variazioni alla legge regionale n. 43 del 2013 in materia di “contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico” a seguito delle modifiche approvate a maggioranza dalla Commissione sanità il 7 marzo scorso. Modifiche considerate di sostanziale rilievo per la tenuta del comparto, la sopravvivenza di tante piccole e medie imprese del settore e soprattutto per il mantenimento di migliaia di posti di lavoro. Durante la manifestazione una rappresentanza delle associazioni e delle sigle sindacali presenti, insieme con il presidente nazionale Sapar, Domenico Distante, è stata ricevuta dal presidente del Consiglio regionale Mario Loizzo alla presenza di alcuni consiglieri regionali. Loizzo ha assicurato che l’argomento sarà inserito nell’ordine del giorno della prossima seduta dell’Assemblea prevista per il 5
giugno prossimo. L’Associazione Non Siamo Solo Numeri tornerà nuovamente a manifestare davanti alla sede del Consiglio Regionale in quella stessa data, mobilitando a Bari tutti i lavoratori del settore, pronti a scendere nuovamente in campo per difendere il proprio posto di lavoro.